Una statuetta dell’Oscar
Robert Couse-Baker/Flickr

FEBBRAIO/MARZO

Gli Academy Awards

Ogni anno, a febbraio (o all’inizio di marzo) appassionati di cinema, vip del settore dell’intrattenimento, cacciatori di celebrità, la stampa e naturalmente i paparazzi si riuniscono al Dolby Theatre a Hollywood, California, per uno degli eventi mondiali più ricchi di star: gli Academy Awards.

L’assegnazione degli Oscar è un evento esclusivo e il tappeto rosso è riservato a celebrità e VIP del momento, ma questo non impedisce ai turisti più avventurosi di partecipare all’entusiasmo generale. È noto che i fan sono capaci di arrivare di fronte al Dolby con ore o addirittura giorni di anticipo per garantirsi una posizione in prima fila. Tenete presente che molte strade vengono chiuse nei giorni dell’evento e il traffico può bloccarsi completamente. Per buttarvi davvero nella mischia dovete chiamare a raccolta una dose sufficiente di pazienza, ma non ve ne pentirete perché sarà una delle esperienze più entusiasmanti e ricche del vostro viaggio.

Una parola per gli aspiranti riempi-posto: se il fatto che Neil Patrick Harris attirò l’attenzione su di loro durante gli Oscar del 2018 vi ha ispirati a scoprire come fare da riempi-posto, la triste verità è che senza conoscenze, le possibilità di ottenere un posto sono praticamente nulle. Il compito di riempire i posti è riservato a chi ha familiari all’interno dell’Academy e ai dipendenti della PricewaterhouseCoopers, la società di revisione contabile che sovrintende il conteggio e la distribuzione dei voti dei premi.

Tra gli altri appuntamenti di alto profilo che sicuramente pulluleranno di celebrità ci sono le feste successive all’assegnazione dei premi, come l’evento benefico multimilionario annuale organizzato da Elton John per la AIDS Foundation al Pacific Design Center e il Vanity Fair Oscar Party in un’area personalizzata adiacente al Wallis Annenberg Center e al Beverly Hills City Hall. Non c’è niente di male a sognare, giusto?