Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite VCW_SI_Hero_ColbyBrown_20140426_Yosemite_1280x642
Colby Brown

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite

Monoliti di granito, cascate, pascoli montani: non è un segreto che lo Yosemite sia in grado di offrirvi spettacoli e momenti irripetibili. Ciò che invece è meno noto è la quantità di cose straordinarie che è possibile fare e vedere lungo la strada che porta a questo eccezionale parco nazionale californiano. Ognuna delle quattro strade che portano allo Yosemite ha i suoi angoli che meritano una sosta. Storiche località dell’epoca della Corsa all’oro, paesaggi montani mozzafiato, aree vitivinicole nascoste e affascinanti cittadine di campagna (alcune con un’offerta di negozi e cibo di qualità sorprendentemente alta). Molte di queste città a poca distanza dal parco sono ideali per alloggiare e propongono soluzioni per tutti i gusti: dalle storiche locande di campagna ai bed and breakfast e ai campeggi poco affollati.

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite VCW_SI_T1_JohnMenard_1280x642
John Menard

Highway 49

Highway 49
Sarsaparilla, corsa all’oro e saloon storici

Tornate ai tempi della Corsa all’Oro seguendo la Highway 49, il cui tragitto è costellato da cittadine minerarie circondate da ampi panorami e gorgoglianti ruscelli generati presso le colline occidentali della Sierra Nevada. La strada – conosciuta anche come Gold Rush Trail e Gold Chain Highway— ha origine a Oakhurst, e si dirige poi a nord verso un agglomerato di cittadine dal valore storico che hanno mantenuto il loro fascino ottocentesco.

Fate un salto al California State Mining and Mineral Museum a Mariposa per una veloce lezione sulla storia della Corsa all’Oro e passate anche dall’Hotel Jeffrey, un luogo storico di Coulterville tra i cui passati ospiti si annoverano John Muir e Theodore Roosevelt.

A seconda del periodo dell’anno, partendo appena a nord di Coulterville, vi potete dirigere a est seguendo la Highway 120, chiamata anche Tioga Pass, fino ad arrivare allo Yosemite National Park (condizioni climatiche permettendo, controllate l’attuale situazione stradale per informazioni circa eventuali chiusure dei percorsi).

Invece, se preferite continuare il vostro viaggio verso nord, potete immergervi ancora più a fondo nella storia della Corsa all’Oro visitando Jamestown, sia a bordo di un’antica locomotiva a vapore del Jamestown’s Railtown 1897 State Historic Park che setacciando l’acqua alla ricerca di pepite d’oro. Continuate verso Sonora, un centro nevralgico tipico della regione. Cenate con piatti caratteristici della  “New American cuisine” presso il Diamondback Grill, un edificio risalente al periodo della Corsa all’Oro dai muri realizzati con mattoni a vista, o sorseggiate un bicchiere di sarsaparilla - una bevanda tipica del posto - nel vicino Columbia State Historic Park, dove guide in costume d’epoca tengono tour provvisti di approfondimenti e spiegazioni di eventi storici.

La Highway 49 attraversa diverse contee, inclusa la Calaveras County. Qui, a maggio, si tiene durante il Calaveras County Fair and Frog Jump Jubilee l’imperdibile gara di salto della rana. Si tratta di uno degli eventi più longevi della California.

Per concludere il giro con un brivido, allacciate le cinture e partite per una corsa in teleferica nella Angels Camp’s Moaning Cavern—uno spazio grande abbastanza da contenere al suo interno la Statua della Libertà.

Per ulteriori idee su come esplorare lo Stato dell’Oro, continuate il vostro viaggio con il California Gold road trip.

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite VCW_SI_T2_MiguelVieira_1280x642
MIguel Vieira/Flickr

Highway 120

Highway 120
Salite allo Yosemite attraverso il Tioga Pass

Per recarvi allo Yosemite National Park potete addentrarvi nella Sierra orientale tramite il Tioga Pass a 3.031 metri di altitudine. In questo tratto, la statale sale parecchio e viene chiusa nei mesi invernali (solitamente da novembre a maggio: verificate le condizioni del momento). Quando la strada è aperta, apre anche Whoa Nellie Deli, un ristorante sorprendente nei pressi della città di Lee Vining, all’inizio della strada. Perché è così sorprendente? Beh, il locale si trova presso un distributore di benzina. Ordinate i deliziosi taquitos all’aragosta o il polpettone di bufalo selvatico e poi fate una passeggiata fuori e godetevi il panorama del vicino Mono Lake. Questo lago è ciò che rimane di un antico mare interno ed è famoso (soprattutto tra i fotografi) per le sue surreali formazioni naturali note come “tufa towers” (sembrano dei torreggianti scacchi scolpiti allineati sulla riva del lago). Attratti dalla posizione elevata e solitaria del lago e dalla sua composizione chimica unica (tre volte più salato dell’oceano), milioni di uccelli si radunano sul lago, che è per questo diventato una meta da non perdere per chi fa birdwatching. Ulteriori informazioni sono disponibili presso il centro visitatori della Mono Lake Tufa State Natural Reserve.

Dopo aver seguito la Highway 120 da Lee Vining fin dentro il parco dello Yosemite, potrete arrivare rapidamente alle cupole di granito e ai milioni di fiori estivi di Tuolumne Meadows.

Entrare nel parco attraverso l’Highway 120 da una vasta quantità di opzioni di itinerari da intraprendere, dal campaggio all’  Hodgdon Meadow Campground alle camminate inversnali da Crane Flat, a Merced Groves delle Sequoie Secolari.

Anche se Highway 120 attualmente non collega Yosemite, ci sono modi alternativi per raggiungerlo, tra cui l'ingresso sud dell’Highway 41 e l’entrata ovest dell’Highway140.

 

Sul lato occidentale del parco, a circa 40 chilometri di distanza dall’ingresso di Big Oak Flat, fermatevi nella città di Groveland, uno dei centri storici della “Corsa all’Oro”. Fate una scorpacciata di piatti tipici del luogo presso l’Iron Door Saloon, un tempo un ufficio postale. Pernottate nelle stanze dallo stile vittoriano del Groveland Hotel, un’ex casa da gioco e capanno dei ranger, nel cui ristorante, The Cellar Door, è possibile assaggiare piatti caratteristici californiani. Oltre a questo , ci si può perdere nell’incanto dei giardini di piante autoctone e dei ronzii dei colibrì nella riserva di Mountain Sage. Qui, si può anche ascoltare musica dal vivo e rifocillarsi in un bar.

La Highway 120 finisce costeggiando il Don Pedro Reservoir, una meta apprezzata per la pesca in estate e autunno.  

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite VCW_SI_T3_Prayitno_1280x642
Prayitno/Flickr

Highway 41

Highway 41
Degustazione di vini, di birre e di cibi deliziosi

Questa strada per raggiungere lo Yosemite parte da Fresno. Seguitela verso nord e poi verso est circondati da colli scoscesi. Una piccola deviazione la merita il tranquillo Madera Wine Trail, un percorso in mezzo ai vigneti con accoglienti sale di degustazione.

Prima di entrare nell’ingresso sud del parco dello Yosemite, non mancate di visitare il lussuoso Château du Sureau, con la sua ambientazione da Vecchio mondo realizzata dalla chef e padrona di casa austriaca Erna Kubin Clanin. Fermatevi per una notte (l’albergo dista 24 chilometri dallo Yosemite) o solo per cena e potrete assaporare la haute cuisine e godervi l’atmosfera della campagna francese all’Erna’s Elderberry House Restaurant. Se invece preferite una bella birra, provate le ale artigianali e fate un giro alla vicina South Gate Brewing Company.

Oltre Oakhurst, date un’occhiata alla piccola Fish Camp (solo 59 abitanti), a due chilometri a sud dall’ingresso al parco e non perdetevi Mariposa Grove con le sue sequoie giganti. Pernottate all’elegante e rustico Little Ahwahnee Inn o al vicino Tenaya Lodge, un resort completo di spa e diverse opzioni gastronomiche. Gli amanti dei treni, poi, non possono perdersi la Yosemite Mountain Sugar Pine Railroad, il percorso della leggendaria locomotiva a vapore che corre nelle selvagge foreste di conifere.

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite VCW_SI_T4_KenLund_1280x642
Ken Lund/Flickr

Highway 140

Highway 140
Fattorie, vini collinari di qualità e tutto il fascino della storia

Da Merced, seguite la Highway 140 che attraversa i campi della Central Valley e raggiungerete le cantine di produzione dei vini con denominazione Sierra Foothill. Non dimenticate di provare il gustoso Zinfandel con sfumature di cioccolato, quindi continuate verso Mariposa, città rimasta ancora come ai tempi della Corsa all’oro.

Oltrepassate edifici originali del diciannovesimo secolo, tra cui il tribunale del 1854, ancora oggi utilizzato e ammirate una pepita d’oro cristallizzato dal peso di circa 6,5 kg nel California State Mining and Mineral Museum.  Se amate uno stile più attuale, il Savoury’s Restaurant è ciò che fa per voi, con le sue scelte di pasta e specialità alla griglia servite in un’elegante sala da pranzo. Oppure degustate i vini locali e le birre artigianali californiane a The Alley.

Lasciata alla spalle Mariposa, la Highway 140 continua costeggiando il selvaggio e pittoresco Merced River, quindi vi conduce a El Portal, proprio al confine dello Yosemite. Qui potrete alloggiare allo Yosemite View Lodge, con le sue stanze affacciate sulle tumultuose acque del Merced, oppure allo Yosemite Blue Butterfly, col suo stile Arts and Crafts, sulla riva del fiume

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite VC_Yarts_7516
Colby Gutierrez-Kraybill/Flickr

Yosemite Area Regional Transportation System (YARTS)

Scoprite tutte le strade che portano a Yosemite vca_maps_highsierra
Yosemite Area Regional Transportation System (YARTS)
La libertà di visitare lo Yosemite senza auto

Se non siete abituati a guidare su strade di montagna e volete godervi i panorami dello Yosemite National Park, fatevi condurre dai mezzi dello Yosemite Area Regional Transportation System (YARTS). Non solo risparmierete i soldi della benzina e l’usura della vostra auto, ma potrete dedicare tutta la vostra attenzione al paesaggio invece che alla strada. E in più contribuirete a ridurre il traffico che imbruttisce il parco.

I mezzi della YARTS entrano nel parco tutto l’anno tramite la Highway 140, all’uscita di Merced. In estate, inoltre, i bus effettuano servizio anche da nord (partenza da Sonora) e da est (partenza da Mammoth Lakes). Ogni linea ha diverse fermate, che vi permetteranno di salire e scendere in diverse città e paesi. All’interno dello Yosemite, potrete usufruire delle navette gratuite del parco e raggiungere tutte le maggiori destinazioni, come ad esempio Tuolumne Meadows, punto di partenza di diverse escursioni a piedi. Oltre al bus, per esplorare la Yosemite Valley senza auto e in modo divertente, sono disponibili diversi noleggi di bici; una volta in sella potrete seguire le piste asfaltate che portano al Mirror Lake, alle Yosemite Falls e ad altre mete da non perdere.