A Vintage-Clothes Rack in L.A.
Astrakan Images/Offset

La moda più di tendenza ed economica di L.A.

La moda locale di Los Angeles può variare dal look pronto per il red carpet di Rodarte a morbide e comode T-shirt di James Perse, rendendo questa contea il paradiso dello shopping. Fortunatamente per noi, c’è un intero complesso di negozi che consentono di collezionare tutti i pezzi all’ultima moda senza andare sul lastrico. Il trucco è semplicemente sapere dove guardare. E troverai quello che vorrai.

 

FIDM Scholarship Store

Situato nel campus principale del Fashion Institute of Design and Merchandising in centro città a Los Angeles, l’ampio spazio è un autentico tesoro di abiti, scarpe e accessori mai indossati prima. Tutta la merce, donata da oltre 400 rivenditori, produttori, grossisti e showroom che annoverano Tadashi Shoji, BCBG e Hot Topic, è prezzata al di sotto del prezzo all’ingrosso, spesso al 10% del prezzo al dettaglio. “Non sai mai cosa troverai”, dice Ella Van Nort, direttore dei negozi della FIDM Scholarship Foundation. I proventi sono devoluti per le borse di studio degli studenti FIDM.

 

Shopaholic Sample Sales

Sorpresi dalle condizioni tetre di una svendita di campionario a NYC, cattiva illuminazione, merce sparsa ovunque, due amici (che desiderano restare anonimi) hanno pensato di poter fare di meglio. Dopo essere tornati a L.A., i due hanno iniziato a ospitare svendite di campionario. Hanno allestito un negozio permanente sulla strada più magnetica per il design, la West Third Street, nel 2009, poi hanno aggiunto una seconda sede sulla Montana Avenue a Santa Monica nel 2014. “La maggior parte dei nostri articoli ha un prezzo di vendita tra i 110 USD e i 345 USD”, spiega la ragazza, “mentre i prezzi del punto vendita hanno una media tra i 38 USD e i 98 USD.” I marchi più venduti includono LAmade, Bobi, Dolan e B-Low the Belt, tutti con sede nella contea di Los Angeles.

 

Sequin

Dall’apertura della sua prima boutique nel 1981, il proprietario di Sequin Sara Schifrin ha cambiato il nome della sua attività e si è trasferita due volte (ora si trova nella parte ovest di L.A.), tuttavia i suoi clienti riescono sempre a trovarla. “Abbiamo una clientela molto fedele, con un’età tra i 16 e i 90 anni”, spiega Schifrin. Si è guadagnata la loro devozione vendendo merce di qualità a prezzi che le donne possono permettersi. Si rifornisce continuamente del marchio Velvet di L.A., che arriva il 15 di ogni mese e lo vende molto velocemente. Altri articoli preferiti sono i jeans Just Black a 78 USD, canotte Ethereal a 68 USD e maglie Freeloader a 23 USD.

 

Urban Outfitters Surplus

Ci sono quasi 200 negozi Urban Outfitters negli Stati Uniti, ma non con i prezzi che puoi trovare su Ventura Boulevard in Sherman Oaks. L’ambiente è molto simile ai negozi gemelli che vendono a prezzo pieno, ma osservando meglio le etichette dei prezzi si vede la differenza. Questo accade perché tutto quello che non si vende nei “normali” negozi di marca può finire qui, spiega John Hauser, responsabile delle vendite al dettaglio di Urban Outfitters. In una visita recente, le gonne erano ridotte da 79 USD a 29,99 USD, le camicie da 49 USD a 29,99 USD, e i costumi da uomo da 39 USD a 5 USD.

 

Rose & Sage

Nel suo negozio nell’elegante quartiere Taluca Lake, la proprietaria di Rose & Sage, Soraya Ardakani, seleziona accuratamente ciascun capo, mescolando stilisti famosi con etichette locali meno famose a prezzi inferiori. Ci sono alcuni articoli di Michael Stars e Olivaceous nella fascia alta, ma perfino i suoi capi più costosi costano meno di 200 USD. Gli stivali di Qupid costano 43 USD, le camice di Fun2Fun 32 USD e i maglioni di Jolie solo 24 USD. Anche il reparto gioielleria è un affare, con anelli di bigiotteria a 25 USD e li bracciali classici d’argento e d’oro a 15 USD. Ogni settimana il negozio offre la sua vendita Surprise Me Friday: i clienti possono trovare tutti gli articoli a maniche lunghe scontati del 20% oppure tutto quello che è di colore rosso ridotto del 20%.

 

Veronica M

Veronica Monroy-Ferrer, originaria di Los Angeles, iniziò a creare minigonne nel garage di sua madre e a venderle al mercatino delle pulci di Fairfax nel lontano 1996. Nel suo negozio su Beverly Boulevard, nel quartiere La Brea, Ferrer dispone dei modelli creati da lei e di pochi altri stilisti, tutti al di sotto dei 200 USD. “Desideravo che le donne fossero in grado di indossare abiti che sembrassero costosi senza spendere troppo per apparire belle”, spiega. I maxi abiti con cinta in vita e gli abiti aderenti smanicati di Ferrer possono andare a ruba dal giorno alla notte e rispecchiano lo stile di vita della California del Sud. Nel retro del negozio c’è sempre qualcosa in vendita a 25 USD, 10 USD o perfino a 5 USD, e spesso c’è spesso una svendita al 50% sugli scaffali anteriori.

 

William B + Friends

Manhattan Beach, Brentwood, Studio City, Century City, West Third, e altre aperture a Marina del Rey entro la fine del 2015, con il progetto di aprirne altri

William B è stato lanciato negli anni ‘80 e la linea è stata presentata da grandi magazzini quali Barneys, Bloomingdale’s e Neiman Marcus. Alla fine degli anni ‘90 (che preferisce restare anonima) ha acquistato l’azienda e un camper da 13 metri, che hanno riproposto come boutique su ruote. “La reazione positiva ai punti dal prezzo più basso ha ispirato la loro decisione di integrare a livello verticale e di mettersi alla prova nella vendita al dettaglio”, spiega Kaitlyn Watsabaugh, che sul suo biglietto da visita ha scritto Generalmente Fantastica. Ci sono ora sei negozi nell’area di Los Angeles, da Manhattan Beach a Studio City, e altri in cantiere. “Il nostro prezzo medio è 62 USD”, dice Watsabaugh.