Error message

Lingotek profile ID 4 not found.
9 straordinarie alternative ai parchi nazionali vc_amazingalternativestocaliforniasnatparks_anzaborrego_st_rf_917923758_1280x640
Ron Thomas/Getty Images

9 straordinarie alternative ai parchi nazionali

I nove parchi nazionali della California includono alcuni dei paesaggi più iconici dell’America, tra cui le guglie di granito della Yosemite Valley, le torreggianti dune di sabbia della Death Valley e i giganteschi alberi del Sequoia. Tuttavia la maestosità di questi posti talvolta ci distrae dall’osservare la bellezza naturale oltre i loro confini. Il Golden State ospita anche 280 parchi pubblici, il sistema di parchi pubblici più grande della nazione, ricco di straordinarie meraviglie. Montagne con cime innevate? Presenti. Deserto con cactus? Presente. Costiera scolpita dalle onde? Presente. Se cercate un’alternativa ai parchi nazionali, troverete sicuramente un parco pubblico della California che fa al caso vostro. Ecco una raccolta per tutti e nove i parchi nazionali e abbiamo incluso un’alternativa anche per il Point Reyes National Seashore.

Yosemite National Park

Sicuramente vorrete godere della maestosità del granito e del paesaggio alpino dello Yosemite, ma l’idea di incorrere nelle folle delle vacanze non vi fa impazzire. Fissate un appuntamento con la maestosità montuosa della California meridionale presso il Mount San Jacinto State Park, una meravigliosa distesa di pini e abeti dominata dal massiccio granitico del Mount San Jacinto, di 3302 metri. Da Palm Springs, avvicinatevi alla vetta arrivando con la funivia aerea fino alla Mountain Station, e poi procedete a piedi. Oppure guidate fino al villaggio di Idyllwild per esplorare altri percorsi del parco, tra cui una sezione di 4.286 km del Pacific Crest Trail.

Redwood National Park

O magari preferite un viaggio tra le sequoie, ma non avete tempo per guidare fino al Redwood National Park. Siete fortunati: il Big Basin Redwoods State Park si trova a circa 96 km da San Francisco e vanta sequoie di 2.000 anni, un trio di cascate mozzafiato e “tent cabin” per un campeggio di lusso. Il primissimo parco pubblico della California (fondato nel 1902) è stato anche il primo del mondo a proteggere i magnifici alberi di sequoia costieri. Per accedervi facilmente, seguite il percorso circolare Redwood dal centro del parco attraverso un bosco primordiale. Molti di questi giganti si estendono per oltre 15 metri e hanno la stessa altezza della Statua della Libertà.

Parchi nazionali Death Valley e Joshua Tree

Volete godervi un momento di solitudine da deserto e avere la possibilità di scattare foto meravigliose del deserto? Certamente i parchi nazionali Death Valley e Joshua Tree offrono paesaggi senza tempo e viste insuperabili, ma anche l’Anza-Borrego Desert State Park, a est di San Diego. Impreziosendo il sistema di parchi della California con il più grande tratto di terra protetta dallo Stato, Anza-Borrego si estende per oltre 242.000 ettari. Fate un’escursione al Borrego Palm Canyon, un paradiso d’acqua alimentato da sorgenti sotterranee. Attraversate il canyon dalle ripide pareti al The Slot. Al tramonto, visitate il Fonts Point per osservare come i calanchi di Borrego gettano ombre su un labirinto di colline dorate e ruscelli color sabbia.

Parco nazionale delle Channel Islands

La popolarità del Parco nazionale delle Channel Islands è in parte attribuibile all’”isolamania”: la nostra tendenza umana a trovare le isole irresistibili. Se vi trovate nei pressi di San Francisco, soddisfate la passione per le isole all’Angel Island State Park. Così come per le Channel Islands, le colline ricoperte di chaparral dell’Angel Island scendono verso baie rocciose e spiagge sabbiose e i 300 ettari dell’isola sono disseminati di sentieri. Tuttavia presenta anche una caratteristica che la contraddistingue rispetto alle Channel Islands: le viste di livello mondiale su San Francisco e sul Golden Gate Bridge. Per godere appieno dell’esperienza, percorrete a piedi o in bicicletta gli 8 chilometri della Perimeter Road. Visitate anche l’Immigration Station Museumdi Angel Island, che ha rappresentato l’“Ellis Island dell’ovest” dal 1910 al 1940.

Parchi nazionali di Kings Canyon e Sequoia

Avete sempre desiderato percorrere un bosco di sequoie giganti? I Parchi nazionali di Kings Canyon e Sequoia sono famosi per questi straordinari alberi, tuttavia è dal Calaveras Big Trees State Park di Arnold che è partita la mania delle sequoie giganti. Nel 1852, un cacciatore inseguendo un orso arrivò in quello che attualmente è il North Grove del parco, si sfregò gli occhi per lo stupore e tornò indietro per raccontare al mondo la sua scoperta. Condividete il suo stupore con una facile passeggiata lungo il North Grove Loop di 2 chilometri e mezzo circa, oppure guidate verso il più distante South Grove, dove un sentiero più lungo attraversa giganti del calibro del Louis Agassiz, di 3.300 anni.

Point Reyes National Seashore

La penisola triangolare di Point Reyes National Seashore protegge una distesa di corsi d’acqua da sogno, composta da spiagge, lagune, estuari e stagni, e rappresenta per milioni di residenti dell’area della baia una meta perfetta per una fuga nel weekend. Un paesaggio simile si può apprezzare presso il meno visitato ma spettacolare Sinkyone Wilderness State Park, che si ancora alla selvaggia “Lost Coast” della California. Il parco presenta solo due ingressi: Needle Rock a nord e Usal Beach a sud. Nel mezzo, spiagge con pezzi di legno portati dalle correnti di risacca, banchi di nebbia che sovrastano scogliere scoscese e alci Roosevelt nei prati selvaggi. Assaporate questa desolata natura selvaggia con un’escursione fino a Jones Beach dal Needle Rock Visitor Center del 1920, a un’ora di guida da Garberville. Per una fuga costiera più vicina alla civiltà, visitate la Point Lobos State Natural Reserve vicino a Carmel, dove i boschi di cipressi di Monterey incorniciano le implacabili onde e le lontre marine affollano le baie riparate.

Pinnacles National Park

Al Pinnacles National Park, potete vivere l’esperienza molto emozionante di navigare attraversando passaggi neri come la pece e tunnel vulcanici scolpiti dall’acqua nelle “talus caves” del parco. Un brivido simile potete provarlo con una visita sotterranea al Providence Mountains State Recreation Area a est di Barstow. Prenotate un tour per esplorare le Mitchell Caverns, con le pareti calcaree e il soffitto ricoperto di stalagmiti, stalattiti e altre caratteristiche mineralogiche. Il bonus extra è rappresentato dalle luci LED posizionate strategicamente al fine di evitare di urtare il soffitto con la testa.  

Lassen Volcanic National Park

I visitatori affollano il Lassen Volcanic National Park per via delle sue straordinarie caratteristiche vulcaniche: sfiati sulfurei roventi, pozze ribollenti e il cono prominente del Mount Lassen, la cui ultima eruzione risale al 1915. Nei parchi pubblici della California non troverete vulcani con colate di lava, tuttavia potete immergervi nella potenza delle forze geotermiche del Grover Hot Springs State Park, dove sorgenti calde sgorgano dalla terra. A 45 minuti circa a sud dal lago Tahoe a Markleeville, emerge dal sottosuolo l’acqua fumante del parco a una temperatura di circa 64 gradi Celsius. Si raffredda nelle tubazioni che la conducono alle due piscine in cemento del parco; una abbastanza calda per lenire i muscoli stanchi e l’altra perfetta per una nuotata.