Uno skatepark in California
Per gentile concessione di Magdalena Ecke Family YMCA

9 bellissimi skatepark in California

Quello che iniziò come una moda passeggera alla fine degli anni ‘50 e all’inizio degli anni ‘60, divenne un fenomeno globale, nonché un business multimiliardario riconosciuto oggi in tutto il pianeta. Ma l’anima dello skateboard resta in California, nello specifico nei tanti skatepark e immensi terrain park con ondulati hip, bowl e lip di cemento, oltre a rail, box e pipe. È qui che i professionisti vengono a provare gli ultimi trick e le future star imparano ad andare sullo skate e a volare. Centinaia di parchi, grandi e piccoli, famosi e lontani dai radar, punteggiano il panorama da nord a sud. Ma quali sono i migliori? Abbiamo girato in lungo e in largo per lo Stato per sceglierne nove che chiunque abbia anche un interesse momentaneo nello skateboard dovrebbe provare.

1.  Lake Cunningham Regional Skate Park, San Jose

Questa gigantesca area di circa 25000 metri quadrati sulle sponde del Lake Cunningham di San Jose è lo skatepark più ampio della California, 3-4 volte più grande di un parco medio. California Skateparks, una delle migliori aziende di progettazione di skatepark al mondo, ha inventato questo capolavoro e vi ha incluso abbastanza attrattive e strutture da soddisfare skater di tutti i livelli. Una delle strutture principali è il full pipe di 21 metri di lunghezza e 6 di larghezza, il più grande del suo genere al mondo. Altre sono il cradle più grande e il muro verticale più alto al mondo, unitamente a uno street course completo e un bowl che va da 30 cm di profondità per i principianti a 3 metri di profondità per gli esperti.

2.  Tanzanite Skate Park, Sacramento

Probabilmente il Tanzanite non vincerebbe alcun premio per le sue dimensioni pari a soli 4900 metri quadrati circa, ma il design, del leggendario costruttore di skatepark, Wally Hollyday, va ben oltre lo standard in termini di opzioni per metro. Tre straordinari bowl che variano da uno di profondità idonea ai principianti fino a una depressione più elevata con profondità multiple, transizioni all’interno del pool e lip entusiasmanti, offrono varie opzioni aeree. Ma lo splendore di Tanzanite in realtà sta nella sua street section che include varie serie di scale, ledge che non vedono l’ora di essere percorsi e rail da grindare. Un posticino niente male.

3.  Curt Pernice Skate Park, Ripon

La rivista Thrasher ha citato il Curt Pernice Skate Park come uno dei migliori in California, e non aveva tutti i torti. Il parco, a Ripon, nella Central Valley (circa 130 km a est di San Francisco), è noto per il suo pool epico, un colosso di calcestruzzo che occupa la maggior parte dell’area di 9200 metri quadrati e può tranquillamente superare qualsiasi altro nello Stato e oltre. Gli skater possono scegliere il meglio tra numerose piramidi, box e rail, unitamente a step-up e un half pipe dolce. L’atmosfera è rilassata, amichevole con i principianti e i turisti che passano di lì come lo è con gli irriducibili che frequentano il parco. L’area circostante è stata piacevolmente abbellita ma non vi sono alberi, quindi non dimenticatevi la protezione solare prima di entrare in questa giungla di cemento.

4.  Skatelab, Simi Valley

Un luogo da non perdere fin dal giorno della sua apertura avvenuta alla fine degli anni ‘90, questo parco indoor è stato il primo a usare per le sue rampe la betulla finlandese, oggi considerato il legno di riferimento. Lo spazio da 6000 metri quadrati, diviso in due stanze, include vari half e quarter pipe, serie di scale, box e gap. Il team interno di professionisti sponsorizza figure emergenti come Jackson Stern e Gage Boyle, e potreste scorgere visi noti, da Tony Hawk a Rodney Mullen che ogni tanto si fanno vivi per fare un paio di acrobazie. Quando siete stanchi di girare o ne avete a sufficienza di cadute, fate un giro al Museo dello skateboard (ingresso gratuito) che si trova nell’edificio. Qui potete imparare la storia di questo sport mentre osservate vari cimeli, inclusi 5.000 deck vintage e la Skateboarding Hall of Fame.

5.  The Cove Skatepark, Santa Monica

Quando gli Z-Boys del team di skateboard Zephyr di Dogtown resero popolare questo sport in erba negli anni ‘70, lo fecero sotto il sole di Santa Monica. The Cove Skatepark giocò un ruolo essenziale per aiutare leggende come Tony Alva, Jay Adams e Stacy Peralta a prendere le mosse del surf che conoscevano e applicarle al cemento. Il cuore pulsante dello skateboard resta in questo parco che nel 2005 fu migliorato, ma mantiene la sua aria di vecchia scuola e un posto vitale nella storia dello sport. Oggi, vi sono quattro aree in cui è possibile girare con lo skate, tra cui uno street course con tantissime linee interessanti e una grossa bowl con un’estremità squadrata profonda 1,8 metri, un pocket rotondo da 1,8 metri, un ovale da 2,7 metri di profondità e una conchiglia da 4 metri. Andate a creare un po’ di storia nuova.

6.  Venice Beach Skatepark, Venice Beach

Se gli skatepark venissero premiati per la posizione, questo otterrebbe il primo premio. Costruito proprio nella sabbia davanti a una delle città balneari più eclettiche della California, lo skatepark attira tantissimi spettatori che passeggiano lungo l’adiacente Venice Beach Boardwalk. Costruito nel 2009, il parco da 4876 metri quadrati include uno snake run vecchia scuola, nonché una street section con rampe, rail, box e scalini. I rider di vert esperti non si annoieranno nella grossa pool. La flow bowl ha bank uniformi per prendere velocità e gli skater sfrecciano in un flusso costante. E quando siete stanchi, riposatevi al sole e osservate una delle spiagge più colorate della California, uno straordinario miscuglio di musicisti, giocolieri, mimi e statue umane.  

7.  Vans Skatepark, Orange

Nessuna discussione sulla storia dello skateboard è completa senza menzionare la Combi pool, diventata leggenda nell’Upland Pipeline Skatepark all’inizio degli anni ‘80. Anche se la Combi pool originale non c’è più, al centro del Vans Skatepark al chiuso, potete trovare una replica perfetta con passaggi da 2 metri, 20 centimetri e una profondità esatta di 3,65 metri. Lanciatevi in un percorso principale di 6000 metri quadrati con set di scale, bank, rail, ledge e manual pad, unitamente a una mini rampa di 24 metri di larghezza e un percorso di preparazione per i principianti. Questo forse è il parco al chiuso migliore dell’intero Stato. Grazie all’area di osservazione sopraelevata potete mettervi comodi e aspettare che i professionisti si facciano vedere, mentre nell’immenso negozio Vans interno potete trovare pazzeschi equipaggiamenti appena usciti sul mercato.

8.  Magdalena Ecke Family YMCA Skate Park, Encinitas

Ecke ha una delle due rampe vert pubbliche nell’area di San Diego, perciò state sicuri che se visitate questo skatepark, vedrete qualche personalità di spicco. Lo street course rinnovato è impegnativo e facilmente personalizzabile, ma sempre divertente, mentre Mini-Land è il luogo perfetto per i principianti che qui possono perfezionarsi prima di farsi coinvolgere nella kidney pool per i professionisti lì accanto. È divertente fare skateboard al YMCA.

9.  Vans “Off the Wall” Skate Park, Huntington Beach

Questo skatepark libero offre uno street course di dimensioni adatte sul davanti e due bowl sul retro. Lo street course è abbastanza spazioso da poter essere provato anche dai principianti per sviluppare le proprie competenze senza preoccuparsi troppo degli scontri. Il negozio Vans interno offre tutti i tipi di equipaggiamento, inclusi quelli per bambini. Per girare nel parco, è richiesto un equipaggiamento di sicurezza completo (ginocchiere, gomitiere, caschi), se non l’avete, potete noleggiarlo qui a un costo simbolico. Visitate prima il sito per vedere se vi sono gare o altri eventi in programma.