Error message

Lingotek profile ID 4 not found.
San Francisco by night

6 LGBT Getaways

La California è uno stato progressista e aperto ed è una delle migliori mete per i viaggiatori LGBT. Qui troverete alcune località note in tutto il mondo per essere paradisi di accoglienza per persone con qualunque orientamento e stile di vita come San Francisco, West Hollywood e Palm Springs e avrete a vostra disposizione un’ampia offerta di alberghi, ristoranti, night club, centri benessere ed eventi dedicati alle persone LBGT (o di loro proprietà).

Castro a San Francisco
David A Lee

Turismo LGBTQ a San Francisco

6 LGBT Getaways vca_maps_sfbayarea
Turismo LGBTQ a San Francisco
Provate un arcobaleno di eventi

San Francisco è nota per il suo lifestyle liberale e alternativo ed è una delle città più famose al mondo per la comunità LGBTQ. Nel quartiere Castro, una bandiera arcobaleno sventola sopra le coloratissime strisce pedonali e trasmette un messaggio preciso: San Francisco accoglie a braccia aperte la comunità LGBTQ. Ci sono più di 60 bar e locali gay e benché Castro sia il punto focale della cultura e della vita notturna LGBTQ, le attività gay-friendly sono diffuse in tutta la città: in sostanza, è la norma qui. Il GLBT History Museum o un walking tour storico guidato, il “Cruisin’ the Castro”, vi permetterà di informarvi meglio sul notevole ruolo che la città ha giocato e gioca nel movimento gay. 

A giugno si svolge il Pride Month che culmina nell’ultimo weekend del mese, quando in città arrivano milioni di visitatori per l’annuale (e stravagante) festeggiamento del San Francisco Pride. Dalla piazza davanti al City Hall, la Civic Center Plaza, un luogo impregnato della storia LGBTQ, i festeggiamenti includono musica dal vivo e rappresentazioni sul palco principale, oltre a cabaret, un Country-Western Dance Corral, il carnevale di Leather Alley e praticamente ovunque artisti in elaborati costumi. Tenete gli occhi aperti a caccia di celebrità - questa festa è diventata una vera opportunità per osservare e allo stesso tempo mettersi in mostra. L’evento principale, naturalmente, è la parata della domenica, che inizia a Market e Beale street e termina vicino al Civic Center. Se siete in città durante il Pride Month, assistete anche a una proiezione o a uno dei tanti eventi previsti dal Frameline LGBT Film Festival.

Partecipare al più grande raduno LGBTQ al mondo potrebbe essere difficoltoso; leggete alcuni consigli per godervelo al meglio. Se non conoscete il panorama gay della città, Badlands, Lookout e Twin Peaks Tavern sono punti di ritrovo leggendari, mentre The Parker Guest House, l’Hotel Whitcomb, Joie de Vivre Hotels e W sono solo alcuni dei numerosi alberghi gay-friendly della città. 

Una nota per i genitori: a San Francisco,durante il Pride Month, , si svolgono numerosissimi eventi adatti alle famiglie e ai bambini. Esattamente di fronte all’Asian Art Museum, dietro l’angolo del Civic Center, l’annuale evento del Family Garden è l'appuntamento perfetto per i bambini per celebrare la diversità con arte, artigianato, face-painting e altro ancora; i bambini sono anche incoraggiati a partecipare gratuitamente al San Francisco Frontrunners Pride Run. È possibile inoltre controllare il calendario degli eventi sul sito Habitot.org e sulla pagina Pride with Our Families del sito ourfamily.org.

Consiglio: se pianificate una visita a San Francisco durante il Gay Pride Month, assicuratevi di prenotare molto in anticipo, perchè le strutture fanno presto il tutto esaurito.

 

Festa LGBT a Palm Springs
David A Lee

Opportunità di viaggio LGBT nel deserto

Opportunità di viaggio LGBT nel deserto
Non perdete un luogo che si accende letteralmente quando il clima inizia a raffrescarsi

Fantastiche feste in piscina. Bar di classe e alberghi dal design impeccabile. Terme rilassanti e dinamici locali notturni. Eventi sfarzosi. Non c’è alcun dubbio che la zona di Palm Springs sia una delle principali destinazioni mondiali per il turismo LGBTQ. Per le coppie (con o senza figli) e per chi viaggia da solo, Palm Springs e le città dei dintorni offrono esperienze memorabili, dai rifugi immersi nella tranquillità ai resort dove vestirsi è un optional...

La scena si scalda quando il clima inizia a rinfrescarsi alla fine dell’autunno e in inverno; secondo alcune stime, la popolazione LGBTQ locale supera il 30 per cento in questo periodo. Sebbene giugno sia il tradizionale mese dedicato alle celebrazioni del LGBTQ Pride, qui molti eventi si svolgono a novembre; il Greater Palm Springs Pride apre la stagione all’inizio del mese con una strabiliante parata e una festa che coinvolge interi quartieri, con giochi e attività di artigianato per bambini e ragazzi di ogni età. Un altro evento del Pride adatto alle famiglie è il Desert Hot Springs Pride Festival a metà novembre. Ed ecco che arriva marzo; nelle vicinanze, anche Cathedral City ha il suo evento LGBTQ Days dedicato solo agli adulti: un festival gratuito che si tiene nel weekend di Pasqua, con una festa di apertura la prima sera, la Bed Race (gara dei letti) per le strade della città ed esibizioni musicali dal vivo.

L’infinità di feste del Dinah Shore Weekend/Palm Springs Women’s Weekend (o, semplicemente, “The Dinah”), coincide con il ANA Inspiration LPGA Golf Championship ed è considerato il più grande evento lesbo al mondo. Qualche settimana dopo è il turno degli uomini e ha luogo il Palm Springs White Party, il principale evento gay della zona, con danze e divertimenti in piscina.

A settembre, i cinefili si riuniscono al Cinema Diverse: The Palm Springs LGBTQ Film Festival, che attira iscrizioni e frequentatori da tutto il mondo. E quando si tratta di luoghi particolari, Palm Springs non è da meno: il weekend del Palm Springs Leather Pride, alla fine di ottobre, è diventato uno dei più grandi eventi del Paese nel suo genere e culmina con l’incoronazione di Mr. Leather.

Consiglio: consultate il calendario del Greater Palm Springs LGBTQ per un elenco completo degli eventi.

 

San Diego nightlife
Joe Wolf/Flickr

Destinazioni LGBT a San Diego

San Diego County su una mappa della California
Destinazioni LGBT a San Diego
Godetevi il sole, il surf e quartieri ideali per il relax

Grazie alle sue spiagge assolate e alla sua vitalità, che si uniscono alle attrazioni culturali, San Diego è una destinazione affascinante per i viaggiatori alternativi. Il cuore della vita LGBT è il divertente quartiere di Hillcrest, un’area in stile rétro a nord-ovest di Balboa Park (non lasciatevi sfuggire l’insegna al neon stile anni Quaranta, ormai diventata un vero e proprio simbolo). Sono molti i motivi per visitare Hillcrest, non ultimo il fatto che è un paradiso per chi ama lo shopping, grazie alle sue distinte boutique e alla quantità di bar ristoranti in cui cenare all’aperto e mostrare i propri acquisti. Lasciatevi tentare dal cibo della tradizione americana servito al Gossip Grill, poi ballate tutta la notte a The Brass Rail, il più antico bar gay di San Diego. A poca distanza da Hillcrest troverete il Diversionary Theatre, un teatro che, dal 1986 mette in scena il mondo LGBT.

Vita da spiaggia La striscia costiera riconosciuta come luogo di ritrovo gay è la Black’s Beach, nel Torrey Pines State Park, presso La Jolla. La spiaggia è frequentata anche da molti studenti della vicina U.C. San Diego. La distesa lunga e piana, adagiata sotto una scogliera offre uno strepitoso panorama e ha onde perfette per il boogie-boarding e il body surfing. La spiaggia è aperta anche al naturismo Baciata dal sole tutto l’anno, San Diego non ha un vero e proprio periodo migliore per le visite; tuttavia i viaggiatori LGBT non possono perdere il San Diego LGBT Pride: tre giorni di festa in luglio, con parate, eventi e festeggiamenti di quartiere a cui partecipano oltre 300.000 persone.

Sunset in West Hollywood
Per gentile concessione di The Abbey

LGBTQ West Hollywood

6 LGBT Getaways vca_maps_losangeles_10
LGBTQ West Hollywood
Scoprite il centro della cultura gay di Los Angeles

Ai piedi delle colline di Hollywood, la città di West Hollywood è il centro di LGBTQ Los Angeles. Nel 1984, West Hollywood divenne la prima municipalità a maggioranza gay della regione, e da allora la gente del posto e i visitatori hanno goduto della sua ricca tradizione di orgoglio e accettazione. Oggi, i residenti LGBTQ comprendono oltre il 40% del quartiere di 3 km quadrati e le strisce pedonali sono dipinte con i colori dell'arcobaleno.

Non c'è bisogno di dire che l'intera area è LGBTQ-friendly, con ristoranti eccellenti, hotel e negozi in ogni angolo. E per le vostre serate, prendete in considerazione The Abbey come prima tappa. The Abbey, uno dei nightclub e bar per gay più famosi al mondo, ha tutto, dalla go-go dancing ai cocktail di livello suoeriore, oltre a cibo squisito. Alzate il volume al Girl Bar, il cui nome dice tutto, passate al Fubar se state cercando un'esperienza underground o al The Bayou per un happy-hour a tarda notte. Concludete il vostro weekend con le serate di bingo con drag queen ogni domenica al Hamburger Mary’s.

Venite a giugno quando West Hollywood ospita il LA Pride Festival and Parade. Questa manifestazione di un mese include festeggiamenti per tutta la città, ma l'evento principale è il festival di due giorni al West Hollywood Park che ogni anno accoglie più di 400.000 persone. Assistite all'esibizione di musicisti di alto livello sui tre palcoscenici e ammirate gli elaborati carri della parata della domenica. Inoltre, a fine maggio inizia il One City One Pride in omaggio alle arti visive e dello spettacolo LGBTQ con eventi gratuiti per tutta la città.

6 LGBT Getaways VCW_SI_LGBT_T5_LagunaBeach_Neil-Kremer_Flickr_1280x642
Neil Kremer/Flickr

Viaggi LGBT a Laguna Beach

Viaggi LGBT a Laguna Beach
Rilassatevi in una città costiera ricca di arte e di eleganza

Grazie alla sua lunga tradizione artistica e alla presenza ormai affermata di una comunità gay, Laguna Beach è la città più importante dell’Orange County per i turisti LGBT. Scegliete i luoghi più accoglienti per i gay, come il Surf and Sand Resort, uno straordinario hotel di lusso con vista sull’oceano che ospita anche l’intima Aquaterra Spa. Nuotate e fate surf in cale protette e su spiagge assolate (tra cui quelle più amate dalla comunità gay come West Beach e Mountain Road Beach) e poi visitate le numerose gallerie d’arte di altissimo livello di Laguna Beach. Se siete appassionati d’arte, non perdete il Laguna Art Museum, famoso per le eccellenti mostre di alcuni degli artisti contemporanei californiani più importanti. A sera, godetevi gli spettacoli del Laguna Playhouse e poi andate a ballare e a conoscere la gente del posto al Club Bounce, particolarmente vivace negli affollati mesi estivi. Per un’esperienza indimenticabile, provate a prenotare i biglietti per l’annuale Pageant of the Masters, un evento particolare in cui vengono messi in scena dei tableau vivant che riproducono famose opere d’arte.

Rafting sul fiume fuori Guernville, nella contea di Sonoma.
Nate Bolt/Flickr

Fughe romantiche LGBTQ a Guerneville

Fughe romantiche LGBTQ a Guerneville
Relax in un’oasi di pace immersa nelle lungo il Russian River

Scoprite il lato più rustico del panorama LGBTQ della California settentrionale, nella zona boscosa di Guerneville, a circa 90 minuti a nord di San Francisco. Incorniciato da maestose foreste di sequoie lungo le rive del Russian River, il piccolo villaggio nascosto è stato per decenni meta di brevi fughe romatiche per i gay dell’area della baia, guadagnandosi il soprannome di “Gay Riviera” (Riviera gay).

Per un’atmosfera romantica e da sogno da godersi insieme al vostro partner, prenotate un soggiorno presso il lussuoso Applewood Inn, in stile Mission Revival, o cenate a lume di candela al suo ristorante (la lista dei vini è sbalorditiva, come d'altra parte in tutta la Sonoma County). Un’altra possibilità è il Boon Hotel + Spa, aperto nel 2008 da un’imprenditrice locale e quasi una celebrità (è stata nominata Triple Grand Champion alla trasmissione del canale televisivo dedicato alla cucina di Guy Fieri Grocery Games): Crista Luedtre. Andate anche a visitare il suo altro ristorante locale, il Boon Eat + Drinkun bistro che serve prodotti a km zero, la birreria tedesca Brot, e il moderno bar messicano El Barrio. Per un soggiorno semplice e piacevole l’Highlands Resort offre un’ampia gamma di accoglienti bungalow e suite e promuove un relax totale per staccare la spina.

Durante il giorno, affittate una canoa al Burke’s Canoe Trips, un classico locale; poi, andate a zigzag lungo il Russian River, dove è facile pagaiare. Tornati a terra, camminate attraverso distese di gigantesche sequoie nella Armstrong Redwoods State Natural Reserve, appena a nord della città, alla fine della Armstrong Woods Road.

Concedetevi ancora qualcosa nella vostra giornata: una degustazione di vino o champagne presso il Korbel California Champagnes di Guerneville, o percorrete le strade di campagna verso sud in direzione di Healdsburg, assaggiando rinomati Pinot Neri e Zinfandels nelle infinite cantine lungo il percorso. La sera, godetevi lo spettacolo del Rainbow Cattle Co., luogo di feste sin dal 1979, o del Bar all’interno del R3 Hotel, altro luogo di ritrovo da lungo tempo tra i preferiti da parte della comunità LGBTQ. Indicata soprattutto nel calendario di eventi del Russian River, un’intera settimana alla fine di luglio è dedicata agli “orsi” (e alle buone azioni) durante la Lazy Bear Week, in occasione della quale tutti i proventi delle feste danzanti, delle feste in piscina, dei pasti gourmet e altro ancora vanno in beneficenza.

Se siete in viaggio con i vostri bambini, tenete conto che molti alloggi dedicati alla comunità LGBTQ sono per adulti. Visitate i loro siti prima di prenotare. Se siete alla ricerca di eventi adatti ai bambini per festeggiare il Pride Month, andate a guardare quali eventi ci sono sul sito sonomacountypride.org.