Error message

Lingotek profile ID 4 not found.
Mendocino VCW_D_NC_T2_MendoHeadlands_KG
Mendocino Headlands di Kodiak Greenwood

Mendocino

Mendocino
Arte e cultura vanno a braccetto con Madre Natura in questo villaggio da favola sulla costa

Questo incantevole borgo, ubicato su un promontorio scavato dalle onde, è delimitato da un lato da fitte foreste e dall’altro dall’oceano irrequieto. Con poco meno di 1.000 residenti fissi e la sua posizione così remota, Mendocino offre il massimo della tranquillità nello splendido scenario della costa settentrionale. La sua incantevole ubicazione ne fa una calamita irresistibile per gli artisti: non è raro vederli con il cavalletto piantato e le tavolozze in mano, intenti a dipingere sulla tela. Mendocino è a misura di pedone, quindi divertitevi a passeggiare per le strette viuzze delimitate da negozi che vendono creazioni artistiche locali e poi entrate in un bar e scambiate quattro chiacchiere con la gente del posto. Camminate sulle scogliere, soprattutto al tramonto, le sere in cui non c’è nebbia. La bellezza selvaggia e il relativo isolamento di questa regione hanno attirato pensatori alternativi e ambientalisti e la parola “biologico” fa capolino in molti menu locali. Le vecchie abitazioni di epoca vittoriana, ora convertite in bed and breakfast più o meno raffinati, sembrano tante piccole casette di marzapane. A Mendocino l’organizzazione di eventi è un affare serio, soprattutto a livello gastronomico, e non mancano i festival dedicati ai funghi, al vino e ai granchi, oltre a quello che celebra i più imponenti abitanti della regione, le balene

Considerata la posizione privilegiata di Mendocino sul Pacifico, non deve sorprendere che i ristoranti servano ottimo pesce. Salmone, tonno, scorfano, granchi e abaloni sono solo alcune delle prelibatezze che offre l’oceano e che potrete gustare nei ristoranti del luogo, alcuni con atmosfere eleganti e ricercate, altri più rilassati e alla mano, in perfetta sintonia con gli usi locali. Per gustare ottime specialità, scegliete il Trillium Cafe, che serve piatti a base di pesce fresco e ingredienti “dalla fattoria alla tavola”, come la bouillabaisse con scorfano e il salmone reale selvatico con pesto cremoso di semi di zucca. Il Grey Whale Bar and Cafe, all’interno dell’elegante bed and breakfast MacCallum House, propone ogni sera piatti speciali a base di pesce.

Se vi capita di vedere qualcuno che passeggia con parecchie briciole sulla camicia probabilmente è appena uscito dal Goodlife Cafe and Bakery, dove la gente del posto si reca a prendere dolci, come la tipica brioche Huckleberry Danish, definiti “insanely good” (buoni da star male). Cibi sani, biologici e mercato equo-solidale sono parole che si sentono pronunciare spesso qui.

Suggerimento: siete in cerca di pescato fresco? Provate a prenotare un posto su una delle barche di pescatori e vedete cosa riuscite a portare a casa per cena.

Continuate lungo la costa accidentata, facendo tappa allo storico Fort Ross (un ex-avamposto dei cacciatori russi a caccia di pellicce di lontre marine) e a Jenner, il villaggio alla foce del fiume Russian. Infine, raggiungete l’ultima tappa del vostro itinerario: un imponente bosco di sequoie a nord di San Francisco.

Altre idee
Prossima fermata
Muir Woods (240 km; 2 h 59 min)