G.Rose/Wine Institute

Dodici destinazioni nella regione dei vini

Eleganti tenute alla fine di strade di campagna delimitate da vigneti? Fatto. Cantine tranquille ospitate in ex granai riconvertiti? Fatto. Percorsi enologici in città in sale di degustazione alla moda? Fatto anche questo. La regione dei vini della California è variegata proprio come lo stato che la ospita. Trovate lo stile che meglio si adatta allo spirito guida della vostra vacanza.

Harriot Manley/ Sunset Publishing

LA REGIONE DEI VINI SULLA COSTA SETTENTRIONALE

LA REGIONE DEI VINI SULLA COSTA SETTENTRIONALE
Raggiungete alcuni dei vigneti più rilassanti dello stato

Dai quieti vigneti circondati da lussureggianti foreste di sequoie lungo la costa di Mendocino alle morbide colline baciate dal sole della movimentata Lake County, la Costa settentrionale offre un’incredibile varietà di paesaggi tutti consacrati al vino. Cominciate dalla zona del Pacifico, che, con le sue estati nebbiose e gli inverni umidi, ha un clima praticamente perfetto per la vigna. Le tecniche di coltivazione biologiche e sostenibili sono ormai la norma in questo angolo riparato della California. Potrete fermarvi a discutere di uva e pratiche di coltivazione con i produttori locali, che spesso servono di persona gli assaggi nelle sale di degustazione semplici e informali delle cantine.

“Potrete fermarvi a discutere di uva e pratiche di coltivazione con i produttori locali, che spesso servono di persona gli assaggi nelle sale di degustazione semplici e informali delle cantine.”

Nella parte occidentale della regione, detta Anderson Valley, la nebbia dell’oceano aiuta a creare sublimi Pinot neri, Chardonnay e Gewürztraminer, mentre nella zona più mite della Redwood Valley nascono vigorosi vini rossi, soprattutto Zinfandel. Più verso l’interno, andate alla ricerca degli ampi panorami che rendono così suggestive le tortuose strade della Lake County, famosa per i suoi eccellenti Cabernet Sauvignon e Sauvignon Blanc. Clear Lake, il più grande lago d’acqua dolce dello stato, vi farà da incredibile scenario mentre guidate in prossimità dei vigneti.

Mendocino Wine Country by jalbertgagnier/Flickr

Regione dei vini a Mendocino

Regione dei vini a Mendocino
Alla scoperta di vigneti segreti circondati da sequoie giganti

Preparatevi a conoscere una delle zone più affascinanti e meno affollate della California per quanto riguarda la degustazione dei vini. Nota per il suo clima temperato grazie alla presenza dell’oceano, la regione vinicola di Mendocino spazia da morbide colline costiere a vigneti circondati da possenti sequoie. Non è solamente bella dal punto di vista naturalistico, è anche estremamente all’avanguardia. Quest’area ospita infatti alcuni dei produttori di vino più innovativi dello stato, che perfezionano tecniche biologiche sostenibili nelle loro raffinate cantine. La Mendocino County vanta infatti il maggior numero di ettari di vigneti biologici certificati del paese. Per capire di che cosa stiamo parlando, visitate le cantine Frey Vineyards, primo produttore di vino biodinamico certificato d’America, che si fregia persino delle etichette “vegano” e “senza glutine”. Se cercate i migliori vini della zona e volete avere l’imbarazzo della scelta, dirigetevi verso l’interno sulla Highway 128. Nelle cantine nei dintorni della minuscola città di Philo, sbizzarritevi con i monovitigni: Gewürztraminer alle Handley Cellars o alle Navarro, Pinot Nero alle Husch. Non perdetevi il fantastico Mosswood Market di Boonville per fare incetta di formaggi locali e di altri prodotti artigianali da gustare con i vostri vini durante un bel pic-nic.

Laura Flippen

Degustare vino nel Gold Country

Degustare vino nel Gold Country
Per assaggiare vini d'annate e nuove varietà

Le radici degli antichi vigneti di Zinfandel sono da ricercare proprio in questa area a nord est della California: qui l’attività vinicola risale ai giorni della corsa all’oro, a metà del 1800. Oggi, le numerose cantine, i tour dei vigneti, le sale di degustazione e i ristoranti specializzati in cucina tipica hanno dato un ulteriore impulso alla coltivazione di uva sulle colline della Sierra, che ospitano ormai più di cento aziende vinicole che producono un'ampia gamma di vini, soprattutto Zinfandel, ma anche altre varietà.

Per capire la portata di questo recente boom vinicolo, basta dirigersi verso la piccola località di Plymouth alla scoperta di sale di degustazione moderne e di ristoranti eleganti come il Taste, una meta irresistibile per i buongustai più attenti.

La regione della valle dello Shenandoa, che si estende tra le contee di Amador ed El Dorado, è un altro luogo ideale per osservare la convivenza tra vecchio e nuovo. Percorrete le strade di campagna all’ombra delle querce, passando tra antichi granai e siepi, per poi imbattervi dopo la prima curva in un ambiente chic urbano come quello della Andis Winery. Anche oggi sopravvive una sensibilità familiare in questo angolo della California: molte cantine vinicole sono infatti a conduzione familiare e spesso la persona che vi serve il vino nella sala degustazione è anche il viticultore.

Dale Goff Photography

La regione dei vini di Lodi

La regione dei vini di Lodi
Alla scoperta di rossi importanti in una regione vinicola attenta all’ecologia

Ben nota per i suoi decisi vini rossi, soprattutto il tradizionale Zinfandel, questa zona (certificata come American Viticultural Area) si trova a più di 160 km a est di San Francisco ed è anche un’area leader per la sua vocazione ecologica. Più di 10.000 ettari di vigneti sono certificati come sostenibili e questo è il luogo di nascita delle Lodi Rules, il primo programma per la produzione vitivinicola con una certificazione indipendente di sostenibilità in California. Negli ultimi anni si sono moltiplicate le sale degustazione, concentrate soprattutto nell’arco di 15 minuti d’auto dal centro cittadino. Un ottimo punto di partenza è il Lodi Wine & Visitor Center, che offre una scelta a rotazione tra le etichette dei quasi 80 produttori locali.Benché la gamma di vini si sia ampliata, quelli prodotti con i vitigni ricchi e intensi del Nuovo Mondo sono tuttora il punto di forza della zona: qui si produce più del 40% dello Zinfandel della California. ZinFest, una celebrazione che dura tre giorni ogni anno a maggio, dà la possibilità di degustare alcuni dei 250 vini proposti dai migliori produttori di Lodi.

Photo by Laura Flippen

La regione dei vini

La regione dei vini
Alzate i calici in una delle migliori regioni della California per la produzione di vino

Ranch storici, una romantica costa, strade di campagna, villaggi dai quali non vorrete più andarvene e uva, tanta uva, rendono la costa centrale una delle più apprezzate destinazioni per gli appassionati di vino. I migliori produttori locali hanno trasformato la costa centrale in una delle regioni più conosciute dello stato, con centinaia di cantine da visitare sulle colline e nelle valli assolate. Nei pressi di Monterey, il River Road Wine Trail si inoltra nelle Santa Lucia Highlands, costeggiando immense tenute agricole e dimostrando che in questa fertile regione non si coltiva solo uva. Nelle oltre 200 cantine e nei 10500 ettari di vigneti di Paso Robles incrocerete parecchi cowboy. Il fascino rurale di questa zona si fonde oggi con la cucina contemporanea, spesso accompagnata dalle migliori annate di vino. Vicino alla città universitaria di San Luis Obispo, sorseggiate del buon vino e scattate qualche fotografia all’elegante e ventosa Edna Valley alla cantina Tolosa e in altre cantine della zona.

Proseguite verso sud in direzione di Santa Barbara per scoprire il paradiso del Pinot nero. I 42 diversi vitigni di questa zona riflettono la ricca varietà delle condizioni in cui l’uva cresce. Spostandovi a sud sulla Highway 246, potrete visitare vigneti e tranquille cittadine, come Los Olivos, Santa Maria e l’antico insediamento danese di Solvang. In alternativa, optate per una camminata nella Funk Zone di Santa Barbara, una zona in rapida espansione dove le sale di degustazione sono sorte all’interno di ex magazzini industriali, inframmezzate da gallerie d’arte e locali di tendenza.

Laura Flippen

Funk Zone

Funk Zone
Lasciatevi catturare da questo entusiasmante quartiere dove è possibile mangiare e degustare vino

Situata tra la U.S. 101 e East Beach, questa stretta striscia di capannoni si è trasformata in un vivace insieme di sale di degustazione, atelier di artisti, produttori di tavole da surf e ristoranti bohémien alla moda, come The Lark. Iniziate le vostre degustazioni di vini all’AVA Santa Barbara Vintners, che propone prodotti del luogo, ottenuti da uve provenienti da diversi punti della Santa Barbara County. Continuate a sorseggiare spostandovi a est, verso la spiaggia, e finite con un pallido rosé al Municipal Winemakers, quindi mettete i piedi sulla sabbia e lasciatevi accarezzare dalla schiuma delle onde. Visitate le gallerie e gli atelier della Funk Zone e date un’occhiata ai murales di Mason Street, che fanno parte di un progetto continuativo degli AMASS (Artists Making A Street Scene). Concludete la giornata in puro stile californiano, ammirando il tramonto dall’estremità dei 701 metri dello Stearns Wharf, meraviglioso pontile in legno costruito nel 1872. Sarete solo voi, i gabbiani che volteggiano, i leoni marini e le luci sfavillanti della città che mettono in risalto le imponenti montagne costiere.

Laura Flippen

Santa Ynez Wine Country

Santa Ynez Wine Country
Partite alla scoperta di questa regione vinicola in cui incontrerete sole, nebbia e un fiume di Pinot

La Santa Ynez Valley, poco più a nord di Santa Barbara, è una delle regioni vinicole più variegate della zona. Vicinissima all’oceano Pacifico, al calar del sole è investita da nebbie e correnti d’aria fredda che sono un toccasana per i vitigni di Chardonnay e Pinot nero.  A Happy Canyon, calda località a una cinquantina di chilometri verso l’interno, trovate le coltivazioni di Bordeaux, come il Cab Franc e il Merlot. Com’è il panorama? Morbide colline, vigne a non finire e vecchie querce fino all’orizzonte. Considerati i vini e gli scorci meravigliosi, è facile capire come questa regione sia diventata celebre nel 2004, quando è uscito il film Sideways, che ha riscosso un insperato successo. Visitate le varie location in cui è stato girato il film: Buellton, Los Alamos e Los Olivos. Anche se non ricordate con precisione la storia, sono sicuramente luoghi che meritano. Se il vostro obiettivo è visitare qualche azienda vinicola, cominciate dalla Sunstone Winery di Santa Maria. Lasciatevi conquistare dalla cantina, dalle uve coltivate in maniera sostenibile e dallo spettacolare castello in pietra, nel quale potrete anche passare la notte, se lo desiderate. Un consiglio: acquistate un pass alla Santa Ynez Valley Wine Country Association per risparmiare sulle degustazioni nelle 15 aziende vinicole che partecipano all’iniziativa. Se volete visitare la regione in modo alternativo, iscrivetevi a uno dei Cloud Climbers Jeep Tours. La guida vi farà accomodare su una jeep e vi condurrà su strade di montagna per raggiungere varie cantine, offrendovi anche un pranzo al sacco.

Kodiak Greenwood

Regione dei vini nella valle di Temecula

Regione dei vini nella valle di Temecula
In visita alla maggiore zona vitivinicola della California meridionale

Per molti visitatori, Temecula Valley Wine Country è ancora oggi una sorpresa. Dopo tutto non ci si attende di scoprire morbide colline coperte di vigneti in una zona così vicina al deserto della California. Ma qui a Temecula Valley si producono vini di eccellenza dagli anni Settanta. E come avviene per le migliori annate, questa zona a coltivazione vinicola migliora con il passare degli anni. La zona ospita vitigni diversi, da quelli adatti a climi più freddi come lo Chardonnay a varietà più amanti del caldo, come Syrah e Grenache. Anche le esperienze di degustazione variano. Potete scegliere cantine lussuose con ristoranti di alto livello e vista sui vigneti, e concerti estivi con artisti di fama. Passeggiate lungo le strade di Old Town Temecula, con scelta selezionata di boutique, ristoranti e un ambiente rilassato in stile vecchio West. Fate una gita in mongolfiera o un tour di degustazione a bordo di una limousine con autista, oppure godetevi qualche partita di golf. Ma potete anche fermarvi per una degustazione in compagnia del proprietario della cantina o del vignaiolo (che spesso trovate sul posto), che saranno ben disposti a condividere le loro esperienze e le loro opinioni su questa regione, unica e sorprendente.

Patty Hinz/Alfaro Family Vineyards

La regione dei vini a Santa Cruz

La regione dei vini a Santa Cruz
Cantine nascoste in verdeggianti monti sulla costa

Viaggiando sulle strade tortuose nelle Santa Cruz Mountains, ci si attende di incontrare sequoie altissime e nebbiosi panorami sull’oceano. E le cantine? È sorprendente ma è vero: la regione vincola di Santa Cruz conta su più di 70 cantine che producono un’ampia varietà di vini grazie alle caratteristiche minerali del suo suolo. Una della prime zone a denominazione AVA dello stato, la regione è nota soprattutto per i suoi Pinot Noir, Chardonnay e Cabernet Sauvignon. C’è abbondanza di microclimi e giornate soleggiate, notti nebbiose e una grande varietà di situazioni climatiche. Gli esperti di vino ritengono che questa aspra regione dia inevitabilmente un gran carattere ai suoi vini. Sui pendi avvolti spesso dalla nebbia, le uve maturano con lentezza. L’aria del mare rinfresca i vigneti durante la notte, conservando l’acidità (che è un vantaggio). Le fragranze giungono a maturazione prima che il contenuto di zucchero aumenti troppo, ottenendo così alla fine livelli alcolici meno elevati. Sono vini vitali, interessanti, che colpiscono. I terreni di montagna sono spesso sottili e sassosi, e anche questo è un vantaggio: i vitigni che devono sfidare suoli poveri producono meno grappoli ma di qualità migliore, con aromi più concentrati. Una meta imperdibile è Ridge Vineyards, arroccata su un ripido pendio nell’area più a nord delle Santa Cruz Mountains. La cantina Ridge Vineyards è salita platealmente alla ribalta nella famosa degustazione alla cieca di Parigi del 1976 (soggetto del film del 2008 Bottle Shock); un Cabernet di Ridge superò nelle valutazioni dei migliori assaggiatori mondiali diversi Bordeaux classici. I vini di Ridge sono tuttora considerati del massimo livello.  Portatevi il necessario per un picnic, acquistate una bottiglia e rilassatevi con un panorama fantastico a est, lungo Silicon Valley. Un altro modo per assaggiare i vini di produzione locale sono le degustazioni in città. Fate una sosta da Storrs Winery, situata in quello che un tempo era un mulino, e degustate Chardonnay, Zinfandel e Pinot Noir. Al Pelican Ranch potete gustare vini prodotti con varietali tipici delle zone della Borgogna e della valle del Rodano.

Courtesy of the San Luis Obispo Chamber of Commerce

La regione dei vini a San Luis Obispo

La regione dei vini a San Luis Obispo
Esplorate vigneti e città dove il vino incontra i cowboy

Se amate il vino, siete nel posto giusto. La regione di San Luis Obispo è una delle zone vinicole più note dello stato, con una storia che risale al XVIII secolo e al tempo dei missionari spagnoli. Ma anche se non sapete distinguere uno Chardonnay da un Syrah, questa regione vi catturerà, con le sue città in cui vivono viticultori e cowboy e i vigneti che ricoprono le colline sulle costa.

" Se amate il vino, siete nel posto giusto."

Se volete continuare il vostro viaggio a sfondo enologico, continuate per circa 48 km in direzione nord-est, fino alla regione di Paso Robles. Qui troverete più di 200 aziende vinicole, da piccoli gioielli a conduzione familiare a grandi etichette come J. Lohr ed Estrella River, che accolgono i visitatori offrendo degustazioni di annate particolarmente riuscite. Il clima temperato dell’interno consente la coltivazione a Paso Robles dei vigneti di Bordeaux, Rhône e Zinfandel. Tour guidati Breakaway Tours, Alexis Limousines e SLO

To extend your wine-country travels, continue about 30 miles northeast to the Paso Robles region. Here, more than 200 wineries ranging from family-owned boutiques to well-known labels such as J. Lohr and Estrella River welcome visitors to sip and swirl award-winning vintages. Paso Robles’ warmer inland climate lends itself to Bordeaux, Rhone and Zinfandel grapes, which vintners use in innovative blends, as well as traditional vintages. To achieve your own blend of variety, delight, and safety, consider joining a guided tour (group and private options abound, including Breakaway Tours, Alexis Limousines, and SLO Safe Ride).

Burrell School Vineyards

La regione dei vini a Silicon Valley

La regione dei vini a Silicon Valley
I fiori degli albicocchi e dei susini incorniciano i vigneti locali

La zona occidentale della Silicon Valley, dove il terreno inizia ad alzarsi per andare incontro all’impervia regione boschiva delle Santa Cruz Mountains, è diventata un’invitante destinazione per gli appassionati di vini. L’incantevole villaggio di Saratoga è il cuore della regione. Nelle varie sale di degustazione, come il Cinnabar, potrete assaporare il pluripremiato Mourvèdre con qualche stuzzichino sotto un patio ombreggiato.  Per intrattenimenti serali consultate il calendario e assistete a un bello spettacolo alla storica Mountain Winery. Il leggendario Paul Masson, emigrato a San Francisco dalla Borgogna verso la fine del XIX secolo, acquistò un vigneto a Saratoga e iniziò a produrre dell’ottimo vino frizzante in California. Oggi, la sua cantina ospita concerti estivi sotto le stelle in un’atmosfera molto intima, eventi assolutamente da non perdere. Saratoga ha anche una consolidata tradizione nel settore dei centri benessere, grazie alle sorgenti minerali naturali presenti sul suo territorio e alle sfarzose strutture sorte intorno ad esse alla fine del XIX secolo. Tra i moderni ritiri rigeneranti della città possiamo annoverare Nilou e Preston Wynne.